News Servizio Civile Volontariato

Un lavoro che ri-crea | Servizio Civile Regionale con la Fondazione San Gaetano

È aperto il nuovo bando di selezione per i volontari di Servizio Civile Regionale

Un lavoro che Ri-Crea

È stato prorogato il termine di presentazione della domanda per il Bando di Servizio Civile Regionale, a cui la Fondazione di Partecipazione San Gaetano Onlus partecipa con il Progetto dal titolo: “Un lavoro che Ri-crea”.
La nuova scadenza, dunque, per la presentazione delle domande è stata posticipata a lunedì 29 ottobre 2018 entro le ore 14:00.

Si selezionano 3 giovani per le province di Vicenza e Padova.

Obiettivi del progetto

Il tema del reinserimento lavorativo e sociale è il filo conduttore del progetto “Un lavoro che Ri-Crea” che ha lo scopo di dare agli ospiti della Fondazione, inseriti in regime semiresidenziale o residenziale, l’opportunità di un’esperienza d’inserimento in un contesto lavorativo. I beneficiari diretti del progetto sono, quindi, soggetti con problemi di dipendenza patologica in situazione di disagio sociale che necessitano di percorsi di reinserimento lavorativo. La collocazione nel mondo del lavoro rappresenta uno degli obiettivi specifici del percorso riabilitativo-terapeutico, poiché esso rappresenta uno strumento di inclusione e ri-collocamento dell’ospite nel mondo sociale. Il ruolo del Volontario del Servizio Civile Regionale è pensato come importante figura di sostegno e accompagnamento dell’utente lungo questo percorso, in affiancamento ai Case Manager del reinserimento lavorativo presenti nelle equipes della Fondazione.

Obiettivo generale

Attraverso la partecipazione dei volontari, il progetto “Un Lavoro che Ri-Crea” intende migliorare la qualità di alcuni servizi alla persona connessi al trattamento delle tossicodipendenze e al disagio giovanile favorendo i processi di emancipazione dalle sostanze, autonomia e autodeterminazione con attraverso il lavoro, inteso come uno strumento per la progettualità futura. Gli interventi sono finalizzati, quindi, alla crescita ed allo sviluppo dell’individuo, per accompagnarlo a raggiungere, o quanto meno ad avvicinarsi, a quella pienezza dell’esserci, che si realizza nella realtà sociale e relazionale. Il programma terapeutico cercherà, anche, di offrire modelli di vita, percorsi di autorealizzazione socio-lavorativi, mediando motivazioni e strumenti per la vita, per il lavoro e per le relazioni.
L’obiettivo è, quindi, quello di dare la possibilità alla persona di affrontare e percorrere un nuovo cammino, di riappropriarsi delle proprie capacità, per ricostruire una nuova storia ed una nuova esperienza personale e relazionale, lontana dalla dipendenza.

Obiettivi specifici del progetto

A partire dall’obiettivo generare appena descritto indichiamo ora gli obiettivi specifici del progetto:

  1. Pianificare ed implementare azioni volte all’inserimento lavorativo, coinvolgendo i giovani volontari del Servizio Civile Regionale, così da sviluppare le attività di accompagnamento e tutoraggio dei soggetti svantaggiati ospiti della Fondazione;
  2. Ampliare le forme e gli strumenti di partecipazione attiva alla quotidianità ed alla vita sociale in genere degli ospiti, favorendo le relazioni interpersonali e l’integrazione sociale;
  3. Incrementare e sviluppare delle competenze di base e trasversali dei soggetti a rischio attraverso percorsi formativi e di crescita che stimolino l’apprendimento, la creatività e l’impegno costante.

Per maggiori informazioni scarica il progetto in allegato

Maggiori informazioni

Contatti

Fondazione San Gaetano onlus
Via Btg. Monte Berico, 18 – 36100 Vicenza
T. 0444 54 25 41 (interno 3) | F. 0444 96 19 27
segreteria@fondazionesangaetano.it

Su l'autore

Alessandro