Erasmus+ Mobilità News

Erasmus compie 30 anni e l’Italia lancia un’app

L’Agenzia nazionale per i giovani ha creato un software per mettere in contatto i partecipanti al Programma

Erasmus festeggia quest’anno il suo 30° anniversario. Il Programma di mobilità per studenti dell’Unione europea, nel 2014 diventato Erasmus+ a seguito dell’integrazione dei programmi 2007-2013 relativi l’apprendimento e la cooperazione nei diversi settori dell’Istruzione, ha dato la possibilità a oltre 9 milioni di persone di trovare lavoro, imparare nuove lingue, fare un tirocinio o un’esperienza di volontariato.

Erasmus+ finanzia non solo gli studenti, gli insegnanti, i volontari e i giovani interessati ad acquisire nuove competenze, titoli di studio o arricchirsi a livello personale, ma anche le imprese, gli enti pubblici e gli istituti scolastici che vogliono costituire partenariati per incentivare l’innovazione, l’imprenditorialità e promuovere l’occupabilità con percorsi specifici e forme innovative di insegnamento e formazione professionale. Inoltre, il nuovo Programma si concentra anche sul settore sportivo, finanziando progetti che riguardano lo sport amatoriale e impegnandosi in sfide come la lotta contro le partite truccate e il doping.

In Italia, la gestione di Erasmus+ è affidata all’Istituto Nazionale Documentazione Innovazione Ricerca Educativa (INDIRE), all’ISFOL (Ente pubblico di ricerca sui temi della formazione, delle politiche sociali e del lavoro) e all’Agenzia nazionale per i giovani (ANG), che in particolare si occupa del settore Gioventù, ovvero dei progetti di mobilità dedicati ai ragazzi tra i 13 e i 30 anni.

L’ANG, sempre nell’ambito di Erasmus+, ha creato un’app proprio per i giovani che stanno partecipando o vorrebbero partecipare al Programma e che vogliono condividere in rete le proprie esperienze. Il software, disponibile sia per piattaforme iOS che Android, è scaricabile gratuitamente e, dopo aver inserito alcune informazioni come il luogo del progetto e i propri interessi, consente di entrare in contatto con altri ragazzi europei che condividono le stesse passioni. L’applicazione è disponibile sul sito www.agenziagiovani.it.

Per maggiori informazioni sul Programma Erasmus+ è possibile consultare la pagina dedicata su ClicLavoro Veneto.

Pagina dedicata Cliclavoro Veneto

Fonte: Cliclavoro Veneto

Su l'autore

Alessandro

Lascia un commento