News Tempo libero

Congresso “Cultura e orientamento: traiettorie per sconfiggere le diseguaglianze e prevenire l’esclusione scolastica e lavorativa”

Considerata la situazione di emergenza da Covid 19, il Consiglio Direttivo della SIO – Società Italiana Orientamento, in accordo con l’Università di Parma, in un’ottica di prudenza e responsabilità ha deciso di organizzare il XX Congresso Nazionale SIO “Cultura e orientamento: traiettorie per sconfiggere le diseguaglianze e prevenire l’esclusione scolastica e lavorativa” in modalità telematica l’8-9 ottobre 2020. Il congresso sarà gratuito per tutti i soci e non soci della SIO e si terrà in videoconferenza sulla piattaforma Zoom e sarà inoltre trasmesso in diretta streaming tramite il canale youtube del laboratorio Larios dell’Università di Padova.

La decisione di prevedere il nostro Congresso in modalità telematica nasce dalla consapevolezza che, soprattutto in questo periodo, la cultura dell’orientamento deve fare la sua parte, e che l’Orientamento nella sua veste migliore vuole fare la sua parte, riposizionando al centro la crescita umana, la prevenzione, l’educazione al futuro, il coinvolgimento delle comunità, la formazione degli operatori e delle operatrici, gli interventi che fondano il proprio valore su evidenze scientifiche e deontologiche, nel rispetto dei diritti delle persone a ricevere servizi di qualità.

Le minacce e le sfide da affrontare sono infatti molte e le disuguaglianze che stiamo registrando si moltiplicano, con quelle economiche e sociali che invadono ogni interstizio del tessuto di vita comunitario. Le povertà che ad esse si associano, educative, culturali, ambientali, stanno dissipando le risorse delle persone e dei territori e necessitano di opere agentiche e di voci serie ed impegnate che si facciano sentire per dare corso a nuove traiettorie.

L’orientamento se vuole riappropriarsi di una valenza sociale deve agire a vantaggio delle persone e del loro futuro, evitando di essere strumento che piega le persone alle esigenze di altri, enti, istituzioni, aziende, imprese, ecc., ed essere in grado di opporsi a tutte quelle azioni che hanno come conseguenza la marginalizzazione e l’espulsione dai sistemi educativi e lavorativi o la proposta di condizioni indecenti.
L’agire insieme, i dibattiti, le riflessioni, che nasceranno all’interno del congresso, a partire da questi presupposti, e in accordo con gli Obiettivi per lo sviluppo sostenibile dell’Agenda 2030, vogliono aiutarci a costruire la via affinché ci sia possibile dare in modo serio e profondo il nostro contributo alla costruzione di società sostenibili, inclusive e incentrate sulla giustizia sociale.

Particolare attenzione sarà inoltre data nel corso del congresso all’impatto che la pandemia da COVID-19 che stiamo sperimentando potrà avere sul mondo del lavoro e sugli altri temi importanti della vita (relazioni familiari, amicali, tempo libero, volontariato, impegno sociale e politico, ecc.), con profonde ripercussioni per i lavoratori sul piano personale e professionale.

Scopri di più

Su l'autore

Lara Lupato